La corretta alimentazione per gli anziani

La corretta alimentazione per gli anziani

Guida ad una dieta sana per la terza età

alimentazione anziani

Quando si arriva alla terza età sono molte le cose che cambiano: il metabolismo rallenta, si dorme di meno e diminuisce l’appetito. Tuttavia, così come in ogni altro periodo della vita, una buona alimentazione è fondamentale per mantenersi in salute e una dieta adeguata può contribuire a mantenere l’energia, rafforzare la forza muscolare e favorire il corretto funzionamento del sistema immunitario.

Ma come stimolare l’appetito degli anziani? Cosa possono mangiare? In questo articolo abbiamo raccolto alcuni consigli utili per una dieta equilibrata per la terza età.

Linee guida per un’alimentazione sana

Con il passare degli anni ci sono tanti fattori che possono compromettere una corretta alimentazione negli anziani, come per esempio problemi masticatori o all’apparato digerente. Per mantenere una dieta sana bisogna quindi puntare sulla qualità dei nutrienti e seguire una dieta varia, come quella mediterranea.

Di solito, una buona alimentazione prevede:

  • Almeno 5 porzioni di frutta e verdura al giorno
  • Alimenti a base di cereali integrali
  • Almeno 1,5/2 litri di acqua al giorno
  • Pesce
  • Carni bianche
  • Latticini.

Bisogna invece limitare il consumo di alcool, zuccheri e carne rossa. Ovviamente, queste sono delle linee guida generali che possono differire di persona in persona a seconda delle esigenze e delle capacità individuali.

Anziani allettati

Per gli anziani allettati o con difficoltà di deglutizione si possono aggiungere alla dieta cibi morbidi come formaggi, purè o frullati oltre che cibi liquidi come minestre o passati di verdure per facilitare l’assunzione di nutrienti.

In questi casi, è comunque consigliabile lavorare con un nutrizionista o un medico per sviluppare un piano alimentare adeguato.

Anziani inappetenti

Alimentazione per anziani

Alcuni anziani possono perdere l’appetito non solo per conseguenze biologiche ma anche psicologiche come solitudine e depressione.

Ecco alcuni rimedi per stimolare l’appetito e garantire loro un’alimentazione adeguata:

  • Offrire pasti più piccoli e frequenti per evitare una sensazione di sazietà eccessiva
  • Scegliere cibi con sapori forti o condimenti che stimolino l’appetito
  • Mangiare insieme a loro per offrire compagnia e supporto.

Anziani debilitati

Infine, per gli anziani debilitati è consigliabile una dieta che fornisca un apporto calorico e proteico adeguato per sostenere la loro ripresa.

È quindi importante includere alimenti ad alta densità nutritiva come per esempio:

  • Fonti di proteine di alta qualità come carni magre, pesce, uova, legumi e latticini
  • Integratori nutrizionali per garantire un apporto sufficiente di vitamine, minerali e proteine
  • Alimenti ricchi di energia come avocado, frutta secca, oli vegetali sani e cibi ricchi di carboidrati complessi come patate dolci o cereali integrali.

Ricette per persone anziane

Ricette per anzianiDi seguito proponiamo due esempi di ricette, utilizzabili per il pranzo e la cena, che tengono conto delle esigenze nutrizionali degli anziani.

Zuppa di verdure e pollo

Ingredienti:

  • 1 petto di pollo senza pelle tagliato a cubetti
  • 2 carote tagliate a rondelle
  • 2 coste di sedano tagliate a pezzetti
  • 1 cipolla tritata
  • 2 patate medie sbucciate e tagliate a cubetti
  • 4 tazze di brodo di pollo
  • 1 cucchiaino di olio d’oliva
  • Sale e pepe q.b.

Procedimento:

  • In una pentola capiente, scaldare l’olio d’oliva a fuoco medio
  • Aggiungere la cipolla e farla soffriggere fino a quando diventa traslucida
  • Aggiungere il pollo e farlo rosolare leggermente
  • Aggiungere le carote, il sedano e le patate e far cuocere per qualche minuto
  • Versare il brodo di pollo nella pentola e portare ad ebollizione
  • Ridurre il fuoco e far cuocere a fuoco lento per circa 20-25 minuti, o fino a quando le verdure sono morbide
  • Servire la zuppa calda, aggiustando di sale o pepe in base ai propri gusti.

Salmone al forno

Ingredienti:

  • 2 filetti di salmone
  • Succo di 1 limone
  • 2 cucchiai di olio d’oliva
  • 1 spicchio d’aglio tritato
  • 1 cucchiaino di prezzemolo tritato
  • 1 zucchina tagliata a rondelle
  • 1 carota tagliata a rondelle
  • 2 peperoni
  • Sale e pepe q.b.

Procedimento:

  • Preriscaldare il forno a 200°C.
  • In una ciotola, mescolare il succo di limone, sale, pepe, olio d’oliva, aglio tritato e prezzemolo
  • Disporre i filetti di salmone in una teglia da forno con la marinata sopra
  • Nel frattempo, preparare le verdure tagliando la zucchina, la carota e i peperoni
  • Disporre le verdure intorno ai filetti di salmone nella teglia
  • Cuocere in forno per circa 15-20 minuti, o fino a quando il salmone è cotto e le verdure sono tenere
  • Servire il filetto di salmone con le verdure calde.

Per altre idee di cucina, in questo articolo abbiamo elencato alcune ricette antispreco da realizzare con gli avanzi del cibo.