EDITORIALE 07.09.22 – La protesta di Federcasalinghe

Il Governo Draghi è in carica solo per ordinaria amministrazione. Il potere del Governo attuale è infatti privo di una piena e completa legittimazione politica democratica

Pertanto il Decreto o Regolamento previsto sulle limitazioni imposte alla popolazione sul riscaldamento delle abitazioni sarebbe illegittimo.

In particolare ricordiamo che nessun finanziamento è stato previsto nella legislatura che sta terminando, per le famiglie e l’installazione di pannelli solari per la loro autonomia energetica.

Sono stati previsti e stanziati finanziamenti continui ad imprese, piccole, medie, grandi, con le risorse PNRR per la transizione ecologica.

Finanziamenti zero per le famiglie per installare pannelli e pompe di calore nelle abitazioni.

Grave disattenzione del Governo, da mesi, verso le famiglie!!!

Stessa grave disattenzione delle Regioni verso le famiglie, tranne la Regione Puglia che prevede al finanziamento dell’installazione di pannelli fotovoltaici sulle case.  Purtroppo solo per le famiglie con reddito basso.

Come si permette il Ministro Cingolani, in questo periodo di ordinaria amministrazione di deliberare la temperatura delle abitazioni dopo essere stato totalmente assente dalle decisioni importanti e necessarie per l’autonomia energetica del Paese? Non ha alcun diritto per poterlo deliberare!

Avrebbe potuto fare tanto per diminuire il costo delle bollette degli italiani!!!

Peccato! Un anno intero perso!!!