Ecco tutto ciò che c’è da sapere sugli esercizi di Kegel per le donne!

Ecco tutto ciò che c’è da sapere sugli esercizi di Kegel per le donne!

Tra le molti varianti della ginnastica pelvica femminile, troviamo gli esercizi di Kegel.

Quest’ultimi, sviluppati negli anni ’40 dall’omonimo ginecologo statunitense Arnold Kegel, sono una serie di esercizi mirati al rafforzamento dei muscoli del pavimento pelvico, fondamentali per il supporto di organi come l’utero, la vescica, l’intestino tenue e il retto.
Gli esercizi di Kegel, nonostante siano semplici contrazioni e rilassamenti dei muscoli pelvici, offrono a chi li pratica grandi benefici.

Eccone alcuni esempi:

  • Prevengono l’incontinenza uterina grazie al rafforzamento del muscolo pelvico;
  • Migliorano la qualità dei rapporti sessuali dal momento che, il rafforzamento del pavimento pelvico può aumentare la sensibilità vaginale durante l’atto;
  • Facilitano il recupero post-parto;
  • Impediscono il prolasso degli organi pelvici.

Come fare correttamente gli esercizi di Kegel?

Eseguire correttamente gli esercizi di Kegel è essenziale per ottenere i benefici desiderati. Ecco alcuni consigli per eseguire al meglio questi esercizi:

  1. Identificare i muscoli giusti: innanzitutto, la prima cosa da fare è individuare i muscoli del pavimento pelvico. Ciò può essere fatto interrompendo il flusso di urina durante la minzione. I muscoli che si contraggono per fermare il flusso sono quelli del pavimento pelvico.
  2. Contrarre i muscoli: Una volta identificati i muscoli, bisogna contrarli per 5 secondi consecutivi assicurandosi di non contrarre a loro volta anche i muscoli addominali, glutei o quelli delle cosce.
  3. Rilasciare i Muscoli: Dopo aver mantenuto la contrazione per 5 secondi, si possono rilassare i muscoli per altri 5 secondi.
  4. Ripetizioni: l’esercizio va ripetuto 10-15 volte per sessione per un totale preferibile di tre sessioni al giorno.
  5. Incrementare Gradualmente: Man mano che i muscoli diventano più forti, si possono aumentare gradualmente il numero di ripetizioni e la durata delle contrazioni.
    Per rendere gli esercizi ancora più utili e stimolanti, si può ricorrere all’utilizzo delle palline vaginali di kegel.

Questo strumento può essere fatto di metallo inox o di silicone antiallergico, può presentare o meno una cordicina finale e avere un peso specifico differente.
Per chi è alle prime armi, si consigliano le palline vaginali più grosse e meno pesanti, con la cordicina per una estrazione facilitata.
Dopo aver lubrificato lo strumento, quest’ultimo va inserito all’interno della vagina dal verso opposto a quello del cordino. A questo punto, in posizione eretta, sdraiata o seduta, si può iniziare con le ripetizioni degli esercizi di Kegel. Per ottenere i massimi risultati, si consiglia di ripetere l’esercizio 10-15 volte per sessione per un totale di tre sessioni al giorno.

Gli esercizi di Kegel in gravidanza e durante i rapporti sessuali

Gli esercizi di Kegel sono utili anche in due particolari momenti della vita femminile: in gravidanza e durante i rapporti sessuali.

Effettuare gli esercizi di Kegel durante la gravidanza può aiutare a preparare il corpo per il parto e a prevenire problemi postumi dello stesso. Tuttavia, è importante seguire alcune indicazioni specifiche:

  • Posizione: Durante i primi mesi di gravidanza, è possibile eseguire gli esercizi in posizione seduta o sdraiata ma, mano che la gravidanza avanza, potrebbe essere più comodo fare gli esercizi sdraiate sul lato.
  • Non superare i propri limiti: Se viene percepito dolore o disagio durante gli esercizi, è necessario interromperli immediatamente e consultare un medico. È importante non forzare i muscoli oltre il loro limite naturale ed imparare ad ascoltare il proprio corpo.

Gli esercizi di Kegel possono essere integrati anche durante il rapporto sessuale per aumentare la sensibilità e il piacere sia per te che per il tuo partner.
Durante il rapporto, ad esempio, si può provare a contrarre lentamente i muscoli del pavimento pelvico per poi rilassarli dolcemente, in modo da rendere più intenso l’orgasmo.

Gli esercizi di Kegel possono avere effetti collaterali?

In generale, gli esercizi di Kegel sono sicuri per la maggior parte delle persone. Nonostante ciò, ci possono essere alcuni potenziali effetti collaterali se non vengono eseguiti correttamente o se vengono eseguiti in maniera eccessiva.
Tra questi troviamo:

  • dolore muscolare;
  • il peggioramento dei sintomi stessi se le contrazioni sono svolte in maniera errata o eccessiva;
  • tensione muscolare e problemi di rilassamento dei muscoli pelvici.

Articolo informativo-divulgativo che non intende sostituirsi al rapporto medico-paziente.  In caso di dubbi o necessità è sempre raccomandato rivolgersi al proprio medico di base.