Giornata internazionale della Danza

Giornata internazionale della Danza

I benefici della danza a livello mentale e fisico

La danza è sempre stata presente nella storia umana: dall’epoca preistorica, ai giorni d’oggi, questa attività incanta e connette le persone attraverso il linguaggio universale del movimento.

Ogni anno, il 29 aprile, il mondo celebra la Giornata Internazionale della Danza: un’occasione speciale per riconoscere il valore e l’importanza di questa forma d’arte.

Come è nata la Giornata Internazionale della Danza

La Giornata Internazionale della Danza è stata istituita nel 1982 dall’International Dance Council dell’UNESCO. Ma perché si festeggia proprio il 29 aprile?

In questo giorno si commemora la nascita di Jean-Georges Noverre, danzatore e coreografo francese del XVIII secolo, considerato il creatore del balletto moderno. Ogni anno, in occasione di questa importante giornata, vengono organizzati eventi e festival in tutto il mondo.

In questo articolo vogliamo celebrare questa meravigliosa arte, raccontando i suoi numerosi benefici.

Quali sono i benefici della danza?

La danza va ben oltre l’espressione artistica. Ballare offre numerosi benefici a livello mentale, fisico e sociale. Vediamo in che modo questa attività può migliorare le nostre vite.

Benefici fisici della danza

Il ballo coinvolge tutti i gruppi muscolari del corpo e, se praticato con costanza, può tonificare gambe, glutei, braccia e addominali.

Ballare regolarmente migliora l’equilibrio, la flessibilità e la resistenza cardiorespiratoria. Inoltre favorisce la postura corretta e brucia i grassi: bastano solo 20 minuti di hip-hop o zumba per smaltire 200 calorie!

Benefici psicologici della danza

La danza è un’attività liberatoria che contrasta lo stress e il malumore. Attraverso il movimento del corpo e la musica, siamo in grado di lasciarci andare e di comunicare sentimenti che a volte sono difficili da esprimere con le parole.

Grazie al rilascio di endorfine, gli ormoni del benessere, la danza migliora il nostro benessere psicologico e allo stesso tempo stimola la memoria, la concentrazione e la creatività, offrendo un’esperienza unica di apprendimento e crescita personale.

Benefici sociali della danza

I benefici della danza

La danza ha anche dei benefici a livello relazionale.

Le lezioni di ballo e gli spettacoli favoriscono l‘incontro, la socializzazione e il lavoro di squadra tra persone con interessi comuni, contribuendo così alla creazione di legami e amicizie.

Infine, il ballo è un’attività per tutti, a prescindere dal genere, età, etnia o religione: danzare permette di creare un legame universale al di là di qualsiasi barriera culturale.