Il Ministro On. Gualtieri ha firmato il giorno 26/03/2020 il Decreto che rende pienamente operativo l’utilizzo del Fondo di Solidarietà, detto “Fondo Gasparrini” per  la sospensione del mutuo  prima casa, nato nel 2007 per iniziativa dell’On. Federica Rossi Gasparrini Leader di OBIETTIVOFAMIGLIA/FEDERCASALINGHE.

 

Fondo di solidarietà Gasparrini

 

Il Fondo, dotato di 400 milioni di Euro, permette la sospensione del pagamento delle rate del mutuo acceso per l’acquisto della prima casa e per le eventuali spese di ristrutturazione, purché finalizzate al risparmio energetico e sicurezza.

La sospensione ha durata max 18 mesi.

 

A chi rivolgersi:

  • Alle banche o finanziarie dove è stato acceso il mutuo, che “provvedono ad assicurare in ogni caso adeguate modalità di ricezione delle Istanze” dice il Decreto, senza l’applicazione di alcuna commissione o spesa di istruttoria. (precedente decreto).
  • Non è richiesta la presentazione  ISEE.
  • Non si tiene conto, per la concessione della sospensione del mutuo, delle sospensioni già concesse,   purché sia “ripreso, da almeno tre mesi il regolare ammortamento delle rate del mutuo”.

 

Chi può richiedere la sospensione del mutuo

Oltre le persone già indicate nel testo iniziale, il Fondo Gasparrini è utilizzabile, secondo la nuova norma da:

  •  Cassaintegrati
  •  Lavoratori autonomi (Vedi art.1 Legge 22 maggio 2017 n.81.
  •  Liberi professionisti, intendendosi “il professionista iscritto agli ordini professionali o aderenti alle associazioni professionali”.

“Siamo contente che un’iniziativa voluta dall’Associazione ben tredici anni fa sia utile in un momento così drammatico. Bene il Governo Conte” – dichiara la storica Associazione.