Ovulazione dolorosa? ecco perché e come stare meglio

Ovulazione dolorosa? ecco perché e come stare meglio

Quali sono le cause dell’ovulazione dolorosa?

L’ovulazione è un processo fondamentale del ciclo mestruale femminile, durante il quale un ovulo maturo viene rilasciato dall’ovaio per essere fecondato.

Solitamente il momento dell’ovulazione non dovrebbe essere doloroso: i sintomi più comuni sono l’aumento del desiderio sessuale e un cambiamento nella consistenza del muco cervicale.

In alcuni casi, però, questo processo può essere accompagnato da dolore.

L’ ovulazione dolorosa, anche chiamata dal tedesco mittelschmerz, ovvero dolore di mezzo, è un fenomeno che colpisce il 20% delle donne, indipendentemente dall’età.

Le cause esatte dell’ovulazione dolorosa non sono completamente comprese, ma si ritiene che siano correlate a varie condizioni anatomiche e fisiologiche, tra cui:

  • Rottura del follicolo ovarico: Durante l’ovulazione, il follicolo ovarico che contiene l’ovulo maturo si rompe per rilasciare l’ovulo stesso. Questo processo può far sì che una piccola quantità di sangue e liquido vengano rilasciati nell’addome, irritando i tessuti circostanti e provocando dolore.
  • Irritazione dei nervi: Durante l’ovulazione, il movimento delle ovaie e delle tube di Falloppio può irritare i nervi circostanti, causando dolore.
  • Sanguinamento: Alcune donne possono sperimentare un lieve sanguinamento vaginale durante l’ovulazione, che potrebbe contribuire al dolore.
  • Cisti ovariche: Le cisti ovariche (sacche piene di liquido che si sviluppano negli ovari) in caso di rottura, possono infettarsi durante l’ovulazione, può causare dolore.
  • Endometriosi: Questa condizione si verifica quando il tessuto cresce al di fuori dell’utero, spesso sugli ovarici, le tube di Falloppio o altri organi pelvici. Durante l’ovulazione, questo tessuto può reagire agli ormoni, causando dolore.
  • Aderenze pelviche: Le aderenze pelviche sono tessuti cicatriziali che si formano tra organi pelvici a seguito di infezioni, chirurgia o infiammazioni. Queste aderenze possono causare dolore durante l’ovulazione a causa della tensione sui tessuti circostanti.
  • Malattia infiammatoria pelvica (MIP): Questa è un’infezione dei genitali interni femminili che può coinvolgere l’utero, le tube di Falloppio e gli ovarici. L’infiammazione associata può causare dolore durante l’ovulazione.
  • Patologie dell’apparato digerente: In alcuni casi, il dolore durante l’ovulazione può essere causato da problemi digestivi, come gas, gonfiore o costipazione, che mettono pressione sui tessuti circostanti.

È importante notare che l’ovulazione dolorosa di solito non è motivo di preoccupazione e non è pericolosa per la salute generale delle donna in considerazione, ma se il dolore è grave, persistente o accompagnato da altri sintomi, è consigliabile consultare un medico per un’adeguata valutazione e diagnosi.

Sintomi dell’ovulazione dolorosa

I sintomi dell’ovulazione dolorosa possono variare da lievi a intensi e possono presentarsi in maniera differente da donna a donna. I sintomi più comuni sono i seguenti:

  • Dolore o sensazione di crampi all’addome, in particolar modo nella parte inferiore o laterale dello stesso.
  • Sensazioni di dolore lancinante o acuto che tende a persistere nel tempo (può durare ore fino ad arrivare a prolungarsi per giorni)
  • Spotting vaginale
  • Mal di schiena.
  • Dolore durante i rapporti sessuali.
  • Dolore al seno.
  • Pancia gonfia.

Cure e rimedi

Il trattamento dell’ovulazione dolorosa dipende dalla gravità dei sintomi e dalle preferenze della paziente. Le opzioni di trattamento includono:

Farmaci analgesici: L’assunzione di farmaci da banco come ibuprofene, paracetamolo o naprossene che possono aiutare a ridurre il dolore.

Contraccettivi orali: Alcune donne trovano sollievo dall’ovulazione dolorosa assumendo il contraccettivo orale, comunemente chiamato “pillola”, che regola il ciclo mestruale e riduce il dolore associato all’ovulazione.

Terapie di rilassamento: Tecniche di rilassamento come lo yoga, la meditazione o la terapia fisica possono aiutare a ridurre lo stress e il dolore associati all’ovulazione.

Interventi chirurgici: In casi gravi in cui il dolore è causato da condizioni come cisti ovariche o endometriosi, potrebbe essere necessario un intervento chirurgico per rimuovere la causa sottostante del dolore.

Prevenzione

Come per altre sindromi legate all’ovulazione (ad esempio l’ovaio policistico e l’endometriosi), anche per l’ovulazione dolorosa le raccomandazioni da fare sono legate al mantenimento di uno stile di vita sano.

In particolare si consiglia:

  • Dieta sana: alimentarsi in maniera equilibrata con una dieta ricca di fibre, frutta e verdura. Limitare cibi ad alto contenuto di grassi e zuccheri, soprattutto se raffinati.
  • Limitare lo stress e praticare attività sportive (come lo yoga e la meditazione) che aiutino il corpo e la mente a gestirlo nei periodi pieni.

Articolo informativo-divulgativo che non intende sostituirsi al rapporto medico-paziente.  In caso di dubbi o necessità è sempre raccomandato rivolgersi al proprio medico di base.