Come prevenire e curare le smagliature?

Come prevenire e curare le smagliature?

Rimedi e consigli per le smagliature

Come prevenire le smagliature

Le smagliature sono cicatrici cutanee che si formano quando la pelle viene eccessivamente tirata, superando i suoi limiti elastici naturali. Queste appaiono come linee ondulate sulla pelle, le cui caratteristiche, come il colore e la texture, variano nel tempo a seconda della loro evoluzione.

Benché rappresentino un fenomeno del tutto normale e diffuso senza ripercussioni sulla salute fisica, le smagliature sono spesso percepite come un difetto estetico da molte persone. Questa visione può avere un impatto psicologico significativo, incidendo talvolta sull’autostima di chi le ha.

In questo articolo, esploreremo le modalità di prevenzione e i diversi trattamenti disponibili per le smagliature, fornendo una guida pratica per affrontare e gestire questa condizione cutanea.

Perché si formano le smagliature?

Le smagliature si formano principalmente a causa di un’estensione troppo rapida della pelle, che mette a dura prova la sua elasticità e causa la rottura delle fibre di collagene ed elastina. Questo processo può essere innescato da vari fattori:

  • Cambiamenti rapidi di peso: un rapido aumento o perdita di peso può causare stiramento e restringimento della pelle. Questo è molto comune durante l’adolescenza, la gravidanza, o in seguito a variazioni di peso significative.
  • Crescita rapida durante la pubertà: secondo alcune ricerche le smagliature colpiscono circa il 66% delle adolescenti a causa della rapida crescita e cambiamenti del corpo durante questo periodo.
  • Genetica: la predisposizione genetica gioca un ruolo significativo. Se i genitori hanno avuto smagliature, è più probabile che anche i loro figli le sviluppino.
  • Aumento della massa muscolare rapido: gli atleti e coloro che fanno bodybuilding possono sperimentare smagliature a causa dell’aumento rapido della massa muscolare.

Le parti del corpo più soggette alle smagliature sono le aree dove la pelle è soggetta a maggiore tensione o cambiamenti rapidi, come l’addome, i fianchi, i glutei, le cosce e il seno.

Smagliature bianche e rosse: qual è la differenza?

Le smagliature possono presentarsi in due fasi distinte. Inizialmente, appaiono come linee rosse o violacee, indicate come smagliature rosse, dovute alla rottura delle fibre di collagene e all’aumento del flusso sanguigno nella zona.

Con il tempo, si trasformano in smagliature bianche, diventando meno evidenti ma più difficili da trattare, a causa della riduzione del flusso sanguigno e della perdita di pigmentazione.

Smagliature in gravidanza

Smagliature in gravidanza

Secondo le statistiche, circa il 90% delle donne manifesta smagliature durante una gravidanza quando il corpo cambia moltissimo. Questo è dovuto in parte agli ormoni specifici della gravidanza, come l’estrogeno e il progesterone, che possono ammorbidire le fibre di collagene nella pelle, cruciali per mantenere l’elasticità cutanea.

Quando queste fibre sono più lassiste, la pelle diventa più vulnerabile a lacerazioni microscopiche. Con l’avanzare della gravidanza, lo stiramento eccessivo e continuo della pancia contribuisce alla formazione di smagliature. Questi fattori, in combinazione, rendono la gravidanza un periodo in cui il rischio di sviluppare smagliature è particolarmente elevato.

Tuttavia, con una corretta cura della pelle e altri metodi preventivi, è possibile ridurre la probabilità di sviluppare smagliature significative durante la gravidanza.

Come prevenire le smagliature in gravidanza

La prevenzione delle smagliature si concentra sull’aumentare l’elasticità della pelle. Questo può essere ottenuto attraverso idratazione costante, una dieta equilibrata ricca di vitamine e minerali e l’applicazione di creme specifiche che supportano l’elasticità della pelle.

Tra i metodi naturali più consigliati troviamo sicuramente l’auto-massaggio con oli vegetali ricchi di vitamine come:

  • Olio di mandorle: ricco di acidi grassi, contiene vitamine A, B, D ed E che migliorano l’elasticità della pelle e ne favoriscono la riparazione.
  • Olio di oliva: fonte di vitamina A, D e E; ricco di antiossidanti per contrastare i radicali liberi.
  • Olio di germe di grano: previene l’invecchiamento cutaneo e la vitamina A, al suo interno, permette di trattare pelli secche, desquamate e prevenire le smagliature.
  • Rosa canina: potere rigenerante con proprietà elasticizzanti e antiossidanti.
  • Burro di karité: favorisce la produzione del collagene, rendendo la pelle elastica
  • Olio d’argan: contiene le vitamine A ed E che migliorano l’elasticità della pelle.
  • Olio di nocciola: antiossidante naturale grazie alla presenza di acidi grassi, in particolare di Acido Oleico, sali minerali, flavonoidi, vitamina E, lo rendono un ottimo antiossidante.

Consigliamo oltre a massaggiare la pancia e le zone interessate per almeno 20 minuti al giorno con uno degli oli visti in precedenza, di

  • bere molta acqua,
  • provare a tenere sotto controllo l’aumento di peso
  • praticare un’attività sportiva leggera (soprattutto se già lo facevate prima della gravidanza)
  • inserire nell’alimentazione cibi contenenti acidi grassi polinsaturi (omega 3 e omega 6) e frutta e verdura ricche di vitamine C ed E.

Come trattare le smagliature

Il trattamento delle smagliature varia a seconda della loro fase e severità. Per le smagliature recenti, i trattamenti tipici come creme e oli possono essere efficaci. Metodi più avanzati includono terapie laser, microdermoabrasione e trattamenti con radiofrequenza, che mirano a stimolare la produzione di collagene e ridurre l’aspetto delle smagliature. È importante consultare un dermatologo per una valutazione e consigli specifici.