Rum e cioccolato: un abbinamento perfetto

Rum e cioccolato: un abbinamento perfetto

Due prodotti apparentemente lontani tra loro che però, messi insieme nel modo giusto, possono offrire un’esperienza culinaria di puro godimento: parliamo del rum e del cioccolato.

Oltre all’abbinamento con il vino, anche il rum è un ottimo prodotto da accostare a questo dolce ed è sicuramente anche il più azzeccato e apprezzato. Come per ogni ricetta, però, è necessario che gli ingredienti siano di ottima qualità. Ecco, allora, qualche consiglio per poter godere al meglio dell’abbinamento rum e cioccolato.

Cioccolato e rum: sì, ma di qualità

L’abbinamento tra cioccolato e rum è sicuramente uno dei più riusciti e apprezzati, tanto da essere considerato quasi un’arte. Basti pensare che, per omaggiare questo straordinario accostamento, un secolo fa venivano inventati in Piemonte i cioccolatini cuneesi, minuscole delizie che hanno fatto la storia della piccola pasticceria italiana.

Affinché l’abbinamento risulti vincente, però, è sempre necessario selezionare entrambi i prodotti tra quelli di maggiore qualità e pregio. Ogni cioccolato, così come ogni rum, ha infatti le proprie caratteristiche in fatto di aromi e profumi, le quali possono essere esaltate al meglio solo se combinate con maestria.

Parliamo di rum; ne esistono di tantissimi tipi differenti, ma quelli di maggior qualità provengono dai Caraibi. Abbiamo infatti:

  • rum cubani, più morbidi e versatili. Perfetti con cioccolato con percentuali di cacao al 60% o 75%;
  • rum dominicani, spesso invecchiati. Sono ottimi con cioccolato al latte, con nocciole o gianduia, oppure con cioccolato dal retrogusto salato;
  • rum caraibici, più dolci. Sono ideali da abbinare a cioccolato bianco oppure a cioccolato speziato e agrumato.

Possibili accostamenti

Se volessimo fare degli esempi, sulla base di questa scia, potremmo quindi dire che:

  • al cioccolato fondente si abbinano meglio rum scuri, per un’esperienza più avvolgente;
  • al cioccolato speziato si sposano bene rum altrettanto speziati, per conferire al palato un’esplosione di sapori;
  • al cioccolato bianco o fruttato si affiancano rum bianchi, per un abbinamento più fresco ed equilibrato;
  • al cioccolato salato (per esempio quello al caramello) si abbinano rum invecchiati, per dare un equilibrio tra i due sapori, del tutto opposti.

Ovviamente ogni combinazione dipende dal proprio gusto e dalla propria voglia di sperimentare nuovi accostamenti, ora più audaci ora più leggeri.

I cuneesi, i cioccolatini al rum del Piemonte

I cuneesi al rum sono i cioccolatini piemontesi più conosciuti e famosi d’Italia. Si tratta di piccole delizie fatte con cioccolato fondente, meringhe, rum e morbida crema al cioccolato all’interno.

I cuneesi al rum Venchi, chiamati anche Cuba Rhum, sono un esempio di come dall’unione di questi due ingredienti possa venir fuori un dolcetto straordinario; cioccolatini golosi fatti a regola d’arte. In questo caso gli ingredienti utilizzati sono cioccolato fondente Ecuador al 56% di cacao e rum caraibico.

Il rum caraibico è tra i distillati più complessi e amati al mondo. Nasce dalla melassa della canna da zucchero oppure dal suo succo, i quali danno vita alle varietà di rum bianco, scuro, invecchiato, speziato o ambrato. La particolarità di questo tipo di rum sta nel fatto che la canna da zucchero utilizzata è prettamente locale e che l’invecchiamento avviene negli stessi luoghi di produzione a temperature e livelli di umidità tali da arricchire i sentori olfattivi.

Per questo per dare vita a cioccolatini di alto pregio come i cuneesi non poteva che essere scelto un rum di altrettanta qualità.