Sistema immunitario: quali fattori possono indebolirlo?

Sistema immunitario: quali fattori possono indebolirlo?


Quando si parla di sistema immunitario si fa riferimento a un vero e proprio sistema di difesa che consente al nostro organismo di proteggersi da agenti patogeni, sostanze estranee, ma anche di rispondere prontamente a stimoli e traumi che compromettono il normale equilibrio del corpo.

Composto da svariate cellule, organi, tessuti e proteine, tra cui i globuli bianchi, il sistema linfatico, la milza, il midollo osseo e gli anticorpi, tiene lontani gli agenti nocivi e si attiva per combatterli nel momento in cui riescono a superare le barriere difensive e a invadere il nostro corpo.

Al fine di svolgere al meglio il proprio compito, il sistema immunitario deve essere forte e reattivo. Per mantenerlo in salute è necessario seguire uno stile di vita sano e un’alimentazione equilibrata; in più, è possibile assumere integratori alimentari per aiutare le difese immunitarie, così che queste possano rispondere al meglio alle aggressioni esterne.

Il nemico numero uno del sistema immunitario: lo stress

Tra i principali nemici del sistema immunitario rientra lo stress, il quale è estremamente diffuso ai giorni nostri a causa di stili di vita sempre più frenetici.

In particolare, lo stress, sia acuto sia cronico, agisce in modo negativo sull’autoregolamentazione di cortisolo, aumentandone la produzione e facendone rimanere in circolo più del necessario. Da qui derivano una serie di sintomi correlati, come la scarsa qualità del sonno, i quali contribuiscono ad abbassare l’efficacia del sistema immunitario.

In più, lo stress altera la microflora intestinale, rendendo meno efficiente questa importante barriera protettiva.

Attenzione alla sedentarietà

Svolgere attività fisica regolare è di grande importanza per l’equilibrio di tutto l’organismo e anche per il corretto funzionamento del sistema immunitario. L’attività fisica favorisce infatti la produzione di globuli bianchi, ossia delle cellule del sangue predisposte a proteggerci dall’attacco di sostanze estranee e agenti patogeni dannosi.

Eccedere con l’attività fisica

Esercizio sì, ma senza esagerare. Non solo la mancanza di attività fisica, ma anche l’eccesso può causare non pochi problemi a livello di difese immunitarie.

In particolare, è necessario prestare attenzione agli esercizi molto intensi, protratti per troppo tempo, i quali causano un forte stress a livello muscolare e possono favorire l’insorgenza di infiammazioni e un abbassamento delle difese immunitarie.

Scarsa qualità del sonno

La durata e la qualità del sonno influiscono in modo decisivo sul benessere del sistema immunitario nel suo complesso. Quando dormiamo infatti l’organismo si rigenera e rafforza, tra le altre cose, le difese immunitarie.

Per non trovarsi con un sistema immunitario debole, è indispensabile dormire più di sette ore per notte, mantenendo una certa regolarità ed evitando i risvegli notturni.

Alimentazione errata

L’alimentazione consente di fornire all’organismo tutti i nutrienti di cui necessita per funzionare al meglio e mantenersi in salute. Un’alimentazione di bassa qualità causa, dunque, problemi a tutti i livelli e compromette anche il sistema immunitario.

Per non incorrere in problemi, è indispensabile seguire una dieta variegata, portando in tavola, tra le altre cose, pesce ricco di omega 3, verdure a foglia verde, agrumi, kiwi, frutta secca, cereali integrali e legumi. Da bere, oltre all’acqua, ottimo il tè verde.